5 buone ragioni per gli utenti per passare a LibreOffice

1. La qualità
Nell’usare Word ed Excel ti sarà capitato di notare che questi sono “fermi” alla versione 2000 in ufficio. Questo perchè il software commerciale ad ogni aggiornamento fa corrispondere una nuova licenza da acquistare. LibreOffice, al contrario, è un prodotto in continuo miglioramento, visto che sono gli stessi utenti a sollecitare la comunità di sviluppatori nella correzione degli errori e nell’aggiunta e semplificazione delle funzioni presenti. LibreOffice è un prodotto che non scade mai.
2. L’affidabilità
Quante volte ti è capitato di dover riscrivere un documento perché il programma si è “bloccato” e si è chiuso senza salvare? Sicuramente diverse volte. Con LibreOffice questo non avverrà perché il programma è molto più stabile.
3. La libertà
LibreOffice è un software libero, non legato ad un’azienda in particolare (come l’Office che è di proprietà di Microsoft). Consente l’uso gratuito, senza i limiti e le condizioni imposte dalle licenze d’uso. LibreOffice lo puoi installare sul computer di casa tua, lo puoi passare ad un amico, lo scarichi liberamente da Internet.
Con LibreOffice useremo un formato aperto (.odt) al posto del .doc. Sicuramente non ci hai mai pensato ma i formati aperti assicurano accessibilità nel tempo ma soprattutto garantiscono trasparenza nei dati scambiati: non potrà mai accadere con .odt di diffondere contenuti diversi da quelli che tu stesso vedi a video.
4. La formazione
Passare a LibreOffice significa poter frequentare un corso di formazione in aula, che ti insegna ad utilizzare tutte le funzioni di cui hai bisogno.
5. L’assistenza
Quando inizierai a lavorare con LibreOffice potrai sempre contare sull’aiuto di un collega referente oltre che su importanti comunità di sviluppatori, centri di ricerca e aziende pronte a correggere eventuali anomalie nel funzionamento del software.

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: