2 progetti umbri in finale al premio Egov 2013

Immagine tratta da Pionero.it
Immagine tratta da Pionero.it

Sono due i progetti finalisti alla nona edizione del premio Egov 2013 che arrivano dall’Umbria e che saranno protagonisti, insieme agli altri, del convegno finale del 19 settembre a Riccione.

Per la categoria Efficienza interna c’è il nostro progetto LibreUmbria mentre nella categoria Sostegno a imprese e start up c’è il Comune di Gualdo Tadino con il Patto Sociale per lo Sviluppo del Territorio I-Care.

Non volendo aggiungere nulla alla notizia di questo riconoscimento per LibreUmbria, se non la condivisione di una grande soddisfazione, ci piace riportare qualche notizia del “fratello finalista” I-Care. Il progetto nasce con l’obiettivo di sostenere la nascita di nuove imprese e di progetti di ammodernamento e innovazione d’imprese già esistenti attraverso diverse misure che vanno dal contributo in conto interessi, all’accompagnamento e supporto da parte delle associazioni di categoria, all’ingresso di Gepafin nella compagine societaria.

“I-care – afferma il sindaco Roberto Morroni – ci ha dato grande soddisfazione ed è attualmente anche all’attenzione del ministro Del Rio”.

Il benefico impatto economico del progetto è tangibile, con i suoi 44 progetti per un totale di 70 nuovi occupati e oltre 3 milioni di investimenti preventivati da parte degli imprenditori aderenti.

Il progetto vincitore sarà annunciato solo nella giornata di giovedì 19 settembre. E noi non possiamo far altro che fare gli in bocca al lupo ad I-Care e al nostro LibreUmbria!

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: