Il software libero sbarca a scuola

0001

Lunedì 10 marzo alle ore 15.30, presso la scuola primaria Giovanni Cena di Perugia, è in programma il primo di tre seminari gratuiti organizzati da LibreUmbria rivolti a genitori e insegnanti.

Da qualche mese il gruppo di lavoro di LibreUmbria ha avviato dei contatti con alcune scuole umbre al fine di portare nelle classi il software libero. Magari partendo proprio dalle elementari, dove è più facile crescere i bambini a pane e open source. E con l’arrivo della primavera arriva anche questa ventata di formazione nella scuola grazie alla collaborazione del Terzo Circolo Didattico di Perugia, che si è reso disponibile a partire con questo “esperimento”.

LibreUmbria@Scuola prevede l’organizzazione di tre seminari aperti sui temi della #consapevolezza #libertà e #sicurezza. Ogni parola intende affrontare un aspetto delle nuove tecnologie e aprire un confronto con i presenti.

Ai seminari seguiranno due corsi su LibreOffice in aula multimediale: uno rivolto ai genitori e uno agli insegnanti, che potranno a loro volta riproporli ai colleghi e quindi, secondo un modello di formazione a cascata, ai bambini.

Il titolo degli incontri proposti da LibreUmbria è “I nativi digitali non esistono” proprio a rimarcare la necessità di cultura digitale che genera consapevolezza. La stessa che manca e che non può essere considerata “nativa”.

Questa la locandina in formato .pdf

 

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: