Benvenuta LibreItalia!

Oggi l’annuncio ufficiale della nascita dell’associazione LibreItalia, fondata dai membri italiani di The Document Foundation, che ha l’obiettivo di aggregare tutti gli utenti italiani di LibreOffice  per accelerare la diffusione e la promozione della suite, intesa come strumento libero di produttività individuale e automazione d’ufficio in grado di ridurre il digital divide e abbattere le barriere all’accesso degli strumenti di information technology alle fasce più deboli della popolazione.

Inoltre, LibreItalia promuoverà il formato standard per i documenti da ufficio ODF/Open Document Format (ISO/IEC 26300), che è stato recentemente adottato dal Governo del Regno Unito come riferimento per tutti i contenuti, insieme a PDF/A.

Il primo Consiglio Direttivo – in carica per due anni – è composto da sette membri, di cui cinque direttamente coinvolti nel progetto LibreUmbria: Sonia Montegiove, Presidente; Marina Latini, Vice Presidente e Chief Technical Officer; Giordano Alborghetti, Tesoriere; Andrea Castellani, Alfredo Parisi, Gabriele Ponzo e Italo Vignoli, Consiglieri.

Nel sito LibreItalia sono contenute tutte le notizie che riguardano LibreOffice e
l’associazione. Per aderire a LibreItalia, è necessario fare domanda – dopo aver letto le due pagine Chi Siamo e Statuto – riempiendo l’apposito modulo. Le quote di iscrizione per i soci ordinari ammontano ad appena 10 euro (ridotte a 5 per gli studenti) e danno il diritto ad una casella di posta su libreitalia.it.

Diventare socio di LibreItalia significa sostenere i valori della trasparenza, della condivisione e della collaborazione, gli stessi che contraddistinguono il nostro progetto LibreUmbria.

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: