La Francia si veste di open source

Il premier francese Jean-Marc Ayrault ha invitato le Pubbliche Amministrazioni a cercare alternative open source rispetto a software proprietari, sia nella fase di sviluppo di applicativi che nei programma gestionali utilizzati. Questo al fine di abbattere i costi di licenza e aumentare la competitività nel mercato IT.

In particolare Ayrault ha incoraggiato l’adozione di piattaforme come LibreOffice e PostgreSQL ed ha pubblicato delle linee guida utili al passaggio all’open source in PA.

Questa la notizia apparsa su Punto Informatico

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: