Scuole svedesi vestite di open source

L’esperienza delle sedici scuole di Sollefteå in Svezia passate all’open source vogliono portare il buon esempio. Come afferma uno dei sysadmin Daniel Hedblom, infatti, l’esperienza positiva di questa migrazione che ha interessato 1.600 postazioni e più di 2.500 studenti dovrebbe essere d’esempio per molti altri Enti.

Non solo risparmio nella scelta del software libero rispetto a programmi proprietari, ma anche semplicità d’uso e affidabilità.

Diversi sono gli applicativi di tipo open source adottati, tra i quali LibreOffice, Chromium e Firefox.

Qui la notizia in dettaglio.

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: